Modello 770

Tutti i sostituti d’imposta devono ogni anno redigere la dichiarazione modello 770. Tale dichiarazione è suddivisa a sua volta in due tipologie:

  • 770 semplificato;
  • 770 ordinario.

La trasmissione di uno o di entrambi avviene a seconda dei dati da comunicare e ai quadri da compilare.
Nel modello 770 semplificato vanno indicati i dati relativi alle certificazioni rilasciate ai diversi percipienti di reddito da lavoro autonomo, da lavoro dipendente o assimilati; indennità di fine rapporto, prestazioni in forma di capitale erogate dai fondi pensione, redditi previdenziali ed assicurativi e quelli relativi all’assistenza fiscale.

Nel modello 770 ordinario vanno indicati i dati relativi alle ritenute operate su dividendi, proventi da partecipazione, redditi di capitale, operazioni di natura finanziaria e indennità di esproprio, compensazioni operate e crediti d’imposta utilizzati.

Entrambi i modelli devono essere trasmessi all’agenzia delle entrate entro il 31 luglio di ogni anno (salvo eventuali proroghe), utilizzando esclusivamente il sistema telematico. Non è pertanto possibile effettuare la trasmissione tramite banche convenzionate o uffici postali. L’invio può essere effettuato direttamente dal sostituto d’imposta oppure tramite un intermediario abilitato, ossia professionisti, associazioni di categoria, Caf.

Per procedere alla trasmissione diretta occorre utilizzare:

  • il servizio telematico Fisconline, se il modello si riferisce ad un numero di soggetti non superiori a 20;
  • il servizio telematico Entratel, se il modello si riferisce ad un numero di soggetti superiore a 20.

Se vuoi avvalerti della nostra consulenza per la trasmissione del modello 770, ed abbattere notevolmente i costi di predisposizione contattaci telefonicamente oppure compila il FORM A DESTRA.

Sarai contattato SENZA NESSUN IMPEGNO da uno dei nostri consulenti!! Ti garantiamo la massima riservatezza e professionalità nel lavoro che svolgiamo.